Cani: come aiutarli in caso di ferite con gli accessori medicali

Cani: come aiutarli in caso di ferite con gli accessori medicali

Gli animali domestici hanno bisogno di cure esattamente come gli esseri umani, per tale motivo anche per loro sono stati creati accessori medicali e trattamenti per le ferite che li aiutano a ristabilire uno stato di salute ottimale. Bauzaar ha pensato proprio alla cura degli amici a 4 zampe ed ha creato una linea dedicata a loro.

Come aiutare i cani a guarire

I cani che subiscono un intervento chirurgico hanno la necessità di utilizzare un particolare abbigliamento e alcuni specifici accessori medicali utili ad accelerare la guarigione dell’animale e fornirgli il sostegno necessario durante la convalescenza. Il collare elisabettiano sia in formato classico che la tipologia più morbida, il bendaggio chirurgico ed altri dispositivi medici sono le soluzioni funzionali per la fase postoperatoria che si trovano a dover affrontare gli amici a 4 zampe. Ogni prodotto è stato progettato e realizzato appositamente per i cani e svolge la sua funzione in maniera specifica supportando il cagnolino nei difficili giorni che seguono l’operazione.
Chiunque ami il proprio cane cerca di evitare in ogni modo che gli accada qualcosa di male o si ferisca, ma purtroppo non sempre è possibile impedire qualche piccolo o grande incidente che va a danneggiare il fedele amico a quattro zampe. Non si deve pensare di non farlo uscire più di casa per la paura che succeda qualcosa altrimenti poi serviranno altre tipologie di cure per il povero animale. I cani hanno bisogno di uscire tutti i giorni e più volte al giorno per effettuare la passeggiata quotidiana e socializzare. In caso di infortunio, ferita o malattia, esistono in commercio particolari dispositivi e prodotti che faranno tornare più rapidamente in salute l’amico a quattro zampe dopo l’intervento del veterinario.

Il collare elisabettiano morbido e gonfiabile

Se il cane ha subito di recente un’operazione chirurgica, un trauma, oppure una dermatite, si dovrà evitare in ogni modo che esso si vada a grattare nella zona colpita. Il cane sentirà fastidio e prurito e cercherà di arrivarci in ogni modo rischiando così di peggiorare la situazione e di graffiarsi con le unghie, provocando un’infezione. Può capitare invece che il pelosetto cerchi di leccarsi togliendo tutta la pomata curativa che è stata applicata ed ingerendo sostanze che potrebbero creargli problemi di salute e intossicazioni. In questi casi è indispensabile utilizzare il collare elisabettiano, Una sorta di imbuto che impedisce al cane di di grattare e leccare la zona malata. In commercio si possono trovare diversi tipi di collari elisabettiani, ci sono infatti quelli semplici in plastica da avvolgere intorno al collo del cane, ma si possono trovare anche quelli di ultima generaz
ione che
sono gonfiabili e risultano più morbidi e comodi per i cagnolini che dovranno portarli per diversi giorni. Questo genere di collare oltre ad essere più comodo, consente al cane di riposare meglio appoggiandosi ad esso mentre dorme. È inoltre facilitato il momento del pasto essendo meno ingombranti e non tolgono visibilità al cane o perlomeno, non la limitano tanto quanto il classico collare a imbuto di plastica. La pulizia di questi dispositivi medicali è resa semplice dal fatto che è possibile lavarli sia a mano che in lavatrice garantendo al cane una perfetta igiene. Inoltre anche l’estetica è migliorata notevolmente e si possono scegliere diversi motivi e colori.

Prodotti per curare le ferite

Per quanto riguarda la cura delle ferite degli amici a 4 zampe è necessario distinguere alcuni punti in quanto i prodotti a disposizione sono di diverso genere e si adattano a differenti tipologie di cure date da altrettanti principi attivi. Prima di poter decidere quale di questi sono adatti a curare il proprio cane è consigliabile rivolgersi al proprio veterinario di fiducia soprattutto in caso di ferite profonde, gravi o di natura batterica. In caso si tratti di piccoli graffi o sbucciature di lieve entità si può procedere personalmente. Prima di tutto è necessario che la ferita sia pulita e non presenti corpi estranei, polvere o terra. In caso vi siano si deve procedere con un lavaggio con acqua, se non è sufficiente si possono utilizzare delle pinzette per eliminare qualsiasi corpo estraneo dalla ferita del cane. Una volta pulita l’area interessata si può procedere con l’applicazione del disinfe
ttante a
base di clorexidina per evitare qualsiasi rischio di infezione batterica. Bauzaar è un sito su cui si possono trovare accessori medicali e collari elisabettiani per tutti i gusti e necessità.